giovedì 7 marzo 2013

Storify: storytelling e content curation

1. Che cos'è Storify

Storify è uno dei più affermati strumenti per la curation, si tratta di un webware che consente di realizzare facilmente dei post multimediali raccogliendo dal web elementi di vario formato (immagini, testi, video, ecc.) ed integrandoli in uno spazio comune organizzato secondo vari modelli predefiniti tra cui è possibile scegliere.   Si tratta di un webware molto utile per raccogliere informazioni su un determinato argomento o raccontare una storia. Il materiale tra cui selezionare le informazioni che ci interessano è l'intero web, quindi si hanno a disposizione gli articoli dei giornali online, i post dei blog, le raccolte di immagini, i video, i post dei vari social network, ecc.
In sintesi Storify consente di realizzare in modo molto semplice una raccolta di post contenenti informazioni tratti dai social media e dal web scegliendo e prendendo quei contenuti che ci consentono di raccontare meglio una storia o illustrare nel modo più efficace un determinato argomento.
Dal momento che Storify consente di ottenere risultati brillanti in modo molto semplice e veloce è uno strumento ampiamente utilizzato in ambito aziendale, giornalistico, politico, ma anche scolastico e in generale in ogni situazione in cui si richeidono strumenti per la content curation e lo storyitelling.
Si può immaginare il caso di un giornalista che voglia raccontare determinati eventi offrendo al lettore una scelta di materiali sull'argomento, dovrà semplicemente raccogliere quanto di meglio, a suo giudizio, è stato pubblicato su quell'argomento nel web, disporre i contenuti così individuati in un contesto che dia loro un ordine e un senso e che provvederà lui stesso a creare attraverso i suoi commenti esplicativi, e il gioco è fatto. CBC e Al Jazeera, e molte altre testate giornalistiche presenti sul web, utilizzano Storify per presentare eventi.

2. Come si costruisce una storia con Storify
La procedura per costruire una storia è così sintetizzabile:
1. raccolta del materiale: dal web e dai social network si prende il materiale e lo si inserisce nella nostra storia. Si hanno a disposizione vari motori di ricerca per trovare informazioni su Google, Twitter, Facebook, Flickr, e il web in generale. Si possono catturare vari tipi di formato a nostra scelta
2. ricerca materiale: per trovare il materiale che ci interessa è importante saper usare al meglio i vari motori di ricerca e avere familiarità con i tag, le parole chiave, gli hashtags, ecc.
3. creare la storia: la nostra storia sarà composta da paragrafi, ciascuno dei quali conterrà uno degli elementi da noi catturati e dalle transizioni tra un paragrafo e l'altro. Le transizioni sono molto importanti perché consistono nei commenti che noi aggiungiamo per dare ordine e senso alla storia e spiegare significato e rilievo dei materiali che offriamo al lettore. Infatti il risultato del nostro lavoro non deve essere la semplice somma di contenuti multimediali trovati in giro per il web, il vero valore aggiunto del nostro lavoro consiste nella nostra capacità di costruire un contesto in cui gli elementi da noi scelti acquistino un significato preciso e offrire al lettore una comprensione completa e organica dell'argomento trattato

3. Come si usa Storify?
In questo video tutorial  viene spiegato molto efficacemente il modo in cui usare gli strumenti di ricerca ed editing offerti da Storify, il tutorial è pubblicato nel canale Youtube di jumpinsharkblog



4. Come utilizzare Storify nella didattica
I possibili utilizzi di Storify nella didattica sono facilmente intuibili e immediati. In luogo della tradizionale relazione o ricerca o presentazione multimediale tipo power point, è possibile incaricare gli studenti di realizzare una storia su un personaggio storico (Napoleone, Mussolini, ecc.) o su un evento storico (La Shoah, una guerra, la crisi del 1929, ecc.), su un autore (Hegel, Marx, Nietzsche, Leopardi, ecc.), un movimento (romanticismo, classicismo, ecc.). Le capacità e abilità che lo studente deve impegnare in questa attività sono diverse: selezionare ciò che è pertinente, significativo e attendibile in mezzo a una marea di dati; organizzare logicamente o narrativamente o cronologicamente i contenuti trovati; sintetizzare un evento o fenomeno complesso; produrre testi esplicativi brevi, efficaci e chiari; ecc. Accanto a queste capacità cognitive e/o metodologiche, vi sono poi le abilità, oggi così importanti, di utilizzare gli strumenti offerti dal web (ricerca, editing, pubblicazione, condivisione, ecc.) e dalle nuove tecnologie.

Per ulteriori approfondimenti su Storify: